Passa al contenuto principale

Widget di contatto del reparto vendite di Dynamics 365

CDP e DMP a confronto: scegli la piattaforma dati ideale per le tue esigenze

L'uso di una piattaforma per organizzare i dati dei clienti è essenziale per prendere decisioni di marketing informate. Due di questi tipi di piattaforme sono la piattaforma per i dati dei clienti (CDP, Customer Data Platform) e la piattaforma di gestione dei dati (DMP, Data Management Platform). La comprensione dei vantaggi e del funzionamento di ciascuna può aiutarti a identificare quella più adatta alle tue esigenze.

Le soluzioni CDP integrano un'ampia gamma di dati dei clienti, tra cui informazioni cronologiche, contestuali, demografiche e comportamentali. Questi dati unificati sono la base per ottenere informazioni dettagliate, dalla segmentazione alle stime sui clienti, per la creazione di esperienze personalizzate e di valore. Team diversi, di marketing, vendita e assistenza, possono accedere a moltissime nuove opportunità di personalizzazione su diversi canali attraverso informazioni dettagliate e profili dei clienti consolidati. Le soluzioni DMP raccolgono prevalentemente dati anonimi per profilare, analizzare e rivolgersi a clienti online. Queste piattaforme aiutano i professionisti del marketing digitale a prendere decisioni di acquisto più informate e orientare in modo più efficace le campagne.

Questi due sistemi si differenziano per casi d'uso, utenti e dati raccolti.

La differenza tra CDP e DMP

Le soluzioni CDP e DMP operano in modi diversi per realizzare obiettivi differenti.

CDP

Le soluzioni CDP vengono usate per creare esperienze personalizzate per i clienti raccogliendo e abbinando i dati dei clienti tramite informazioni personali (PII), come indirizzi di posta elettronica e numeri di telefono, per ottenere visibilità a 360 gradi sul cliente. I dati unificati dei clienti, combinati con funzionalità di intelligenza artificiale, generano informazioni dettagliate che ottimizzano i processi aziendali e l'interazione dei clienti in scenari business-to-business o business-to-consumer.

La sorgente dati principale per le soluzioni CDP sono dati di prima parte su clienti che hanno interagito direttamente con l'azienda online (tramite interazioni sul sito Web, coinvolgimento nelle campagne, acquisti online e programmi di fidelizzazione) e offline (tramite acquisti in negozio ed eventi di persona). Insieme ai dati di prima parte, le soluzioni CDP possono anche usare dati di seconda parte (ottenuti da aziende che raccolgono e vendono dati di prima parte) e di terze parti (raccolti tramite identificatori anonimi come i cookie).

Le informazioni dettagliate raccolte dalle soluzioni CDP sono preziose non solo per i team di marketing per le campagne e l'analisi dei tassi di abbandono dei clienti, ma anche per i team di vendita e assistenza che vogliono personalizzare le esperienze dei clienti. Ad esempio, le indicazioni di cross-sell o upsell possono consentire a un venditore di concentrarsi sulle discussioni sui prodotti pertinenti desiderati da un acquirente. Le indicazioni sulle migliori mosse successive permettono a un venditore di personalizzare le interazioni future. Analogamente, il calcolo della spesa totale di un cliente può aiutare le aziende di servizi a dare priorità alle chiamate dei clienti di maggiore valore.

DMP

Le agenzie di marketing digitale e i team di marketing interni usano soluzioni DMP per identificare i gruppi di destinatari per categorie come dati demografici, comportamento o ubicazione, in modo da orientare al meglio le campagne pubblicitarie digitali.

Le soluzioni DMP aggregano volumi elevati di dati anonimi dei clienti provenienti da più origini. Le sorgenti dati principali per le soluzioni DMP sono dati di seconda e terze parti. Le soluzioni DMP devono utilizzare entità anonime come cookie, dispositivi e indirizzi IP per scambiare informazioni sui gruppi di destinatari proteggendone allo stesso tempo la privacy personale. Poiché diverse società, incluse quelle della concorrenza, accedono in genere agli stessi dati anonimi, una soluzione DMP non assicura un solido vantaggio competitivo. Tuttavia, permette ai professionisti del marketing digitale di comprendere al meglio i gruppi di destinatari e di rivolgersi a quelli più interessanti.

CDP e DMP a confronto

CDP DMP
Scenario d'uso
  • Marketing multicanale, vendita e assistenza orientati alla conversione individuale
  • Campagne pubblicitarie digitali prevalentemente rivolte a gruppi di destinatari anonimi
Obiettivo principale
  • Esperienze ottimizzate per i clienti tramite la personalizzazione
  • Targeting degli annunci digitali migliorato
Utenti principali
  • Team di marketing, vendita e assistenza
  • Team di marketing digitale (interni o agenzie)
Vantaggi e limitazioni
  • Flessibilità per rispondere al mutare delle tendenze
  • Segmentazione e stime basate su intelligenza artificiale per creare esperienze altamente personalizzate
  • Funzionalità per la connessione ad altre piattaforme per personalizzazione e ottimizzazione dei processi
  • Efficiente integrazione dei dati dalle origini più diverse
  • Dati accessibili che possono essere usati da più team all'interno di un'azienda
  • Soluzione progettata per identificare i gruppi di destinatari per il targeting degli annunci digitali
  • Possibilità di connettersi ad altre piattaforme per il targeting dei clienti
  • Opportunità di monetizzazione attraverso la vendita dei propri dati come dati di seconda parte
  • Associazione delle identità limitata a causa dell'anonimato della sorgente dati principale
  • Soluzione non progettata in modo mirato per l'uso di dati di prima parte
Domande cui può rispondere ogni piattaforma
  • Chi sono i clienti di maggiore valore?
  • Come personalizzare l'interazione con questo cliente?
  • In quali prodotti o servizi è più interessato il cliente?
  • Qual è la migliore mossa successiva da adottare con questo cliente specifico?
  • Quali clienti sono a rischio di abbandono?
  • Quali sono gli attributi dei clienti più inclini ad acquistare?
  • Dove contattare questi clienti online?
  • Come analizzare in modo efficace grandi quantità di dati dei gruppi di destinatari per prendere decisioni più intelligenti per l'acquisto e la pianificazione delle campagne?
Sorgente dati principale
  • Dati di prima parte
  • Alcune soluzioni CDP avanzate possono usare dati di terze parti
  • Dati di seconda parte
  • Dati di terze parti
  • Alcune soluzioni DMP avanzate possono usare dati di prima parte
Ciclo di vita dei dati
  • I dati permanenti vengono inizialmente raccolti tramite un'interazione diretta del cliente, ad esempio una transazione di acquisto
  • I dati vengono conservati per un lungo periodo di tempo
  • I dati temporanei e di breve durata vengono inizialmente raccolti dai clienti che esplorano il Web o interagiscono con la pubblicità
  • I dati vengono conservati per un periodo di tempo limitato
Identità del cliente
  • Abbinamento deterministico: un identificatore univoco (ad esempio, un indirizzo di posta elettronica) consente di determinare i dati collegati a un cliente univoco
  • Abbinamento probabilistico: gli algoritmi effettuano selezioni da dati utente anonimi, assegnando la priorità a segmento e categoria rispetto a identificatori di clienti univoci
CDP DMP
Scenario d'uso
  • Marketing multicanale, vendita e assistenza orientati alla conversione individuale
  • Campagne pubblicitarie digitali prevalentemente rivolte a gruppi di destinatari anonimi
CDP DMP
Obiettivo principale
  • Esperienze ottimizzate per i clienti tramite la personalizzazione
  • Targeting degli annunci digitali migliorato
CDP DMP
Utenti principali
  • Team di marketing, vendita e assistenza
  • Team di marketing digitale (interni o agenzie)
CDP DMP
Vantaggi e limitazioni
  • Flessibilità per rispondere al mutare delle tendenze
  • Segmentazione e stime basate su intelligenza artificiale per creare esperienze altamente personalizzate
  • Funzionalità per la connessione ad altre piattaforme per personalizzazione e ottimizzazione dei processi
  • Efficiente integrazione dei dati dalle origini più diverse
  • Dati accessibili che possono essere usati da più team all'interno di un'azienda
  • Soluzione progettata per identificare i gruppi di destinatari per il targeting degli annunci digitali
  • Possibilità di connettersi ad altre piattaforme per il targeting dei clienti
  • Opportunità di monetizzazione attraverso la vendita dei propri dati come dati di seconda parte
  • Associazione delle identità limitata a causa dell'anonimato della sorgente dati principale
  • Soluzione non progettata in modo mirato per l'uso di dati di prima parte
CDP DMP
Domande cui può rispondere ogni piattaforma
  • Chi sono i clienti di maggiore valore?
  • Come personalizzare l'interazione con questo cliente?
  • In quali prodotti o servizi è più interessato il cliente?
  • Qual è la migliore mossa successiva da adottare con questo cliente specifico?
  • Quali clienti sono a rischio di abbandono?
  • Quali sono gli attributi dei clienti più inclini ad acquistare?
  • Dove contattare questi clienti online?
  • Come analizzare in modo efficace grandi quantità di dati dei gruppi di destinatari per prendere decisioni più intelligenti per l'acquisto e la pianificazione delle campagne?
CDP DMP
Sorgente dati principale
  • Dati di prima parte
  • Alcune soluzioni CDP avanzate possono usare dati di terze parti
  • Dati di seconda parte
  • Dati di terze parti
  • Alcune soluzioni DMP avanzate possono usare dati di prima parte
CDP DMP
Ciclo di vita dei dati
  • I dati permanenti vengono inizialmente raccolti tramite un'interazione diretta del cliente, ad esempio una transazione di acquisto
  • I dati vengono conservati per un lungo periodo di tempo
  • I dati temporanei e di breve durata vengono inizialmente raccolti dai clienti che esplorano il Web o interagiscono con la pubblicità
  • I dati vengono conservati per un periodo di tempo limitato
CDP DMP
Identità del cliente
  • Abbinamento deterministico: un identificatore univoco (ad esempio, un indirizzo di posta elettronica) consente di determinare i dati collegati a un cliente univoco
  • Abbinamento probabilistico: gli algoritmi effettuano selezioni da dati utente anonimi, assegnando la priorità a segmento e categoria rispetto a identificatori di clienti univoci

Definizione degli obiettivi

Rifletti sulla situazione e sugli obiettivi della tua azienda prima di scegliere tra CDP e DMP.

  • Ti interessa personalizzare esperienze individuali o rivolgerti a un gruppo di destinatari per campagne pubblicitarie digitali?

  • Che tipo di dati dei clienti hai a disposizione e dove vengono archiviati?

  • Devi collegare dati e informazioni dettagliate dei clienti ad altri sistemi, ad esempio ad applicazioni aziendali?

La risposta a queste domande ti aiuterà a determinare se sia più adatta alle tue esigenze aziendali una soluzione CDP o una soluzione DMP.

Soluzione CDP preassemblata e pronta all'uso per la personalizzazione delle esperienze dei clienti

Se una soluzione CDP può essere la scelta ideale in base alle esigenze della tua azienda, prova Dynamics 365 Customer Insights, la soluzione CDP flessibile e intuitiva di Microsoft.